Mi rispecchio nella bellissima frase di Jacques Cousteau

“Dopo l'istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare,
non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima.”

Quale frase più intensa può descrivere la meraviglia e il legame
che può instaurarsi con un elemento così splendido!

Nascendo in luogo di Mare per me l'arte che riesco ad esprimere
ne fa sempre riferimento,
Lui da rispettare e temere, che sia un quadro figurativo od informale,
sempre in Lui mi rifugio e ne traggo ispirazione.

Nelle onde del Mare di Sicilia ricche di storia antica, di vita e di speranza
trovo la giusta forza per sperimentare e crescere.
Un'amore forte e sanguigno a Lui mi lega e ovunque io sia lo porto con me.

Ecco il perchè delle mie onde rosse e bianche, dei miei monocromi,
non ci sono vie di mezzo o si ama o non si ama.
Ogni mio dipinto ha un titolo nella mia lingua d'origine, il Siciliano,
per me è immediato ed importante tanto quanto il dipinto stesso, inseparabili:
le parole quanto le pennellate e la materia che uso
sono un unico corpo di pensieri e sensazioni.

                                                                                         Susi

 
Susi La Rosa
 
Di origine siciliana, è a Milazzo che forma la sua anima artistica conseguendo il diploma di Maestro d'Arte. Arricchisce la sua esperienza collaborando con la compagnia teatrale "Il Chersoneso d'Oro" allestendone le scenografie. Partecipa nel '99 al progetto per il calendario della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori. A Firenze approfondisce i suoi studi presso l'Accademia delle Belle Arti. Dal 2014 membro dell'Associazione Culturale “Dalle Terre di Giotto e dell'Angelico” presso la Casa di Giotto di Vespignano - Vicchio FI. Dal 2015 membro dell'Associazione Culturale “Toscana Cultura” di Firenze. Dal 2016 membro dell'Associazione Culturale “Antica Compagnia del Paiolo” di Firenze, de “Il Cenacolo” di San Gimignano SI e dell'Associazione Culturale “A.L.I.” Val di Merse SI. Dal 2017 membro dell'Associazione Culturale “inArte” di Cerveteri RM. A partire dal 2000 ad oggi esposizioni personali Casa di Giotto - Vespignano, Enoteca I Malavvezzi - Tavarnuzze, Galleria d'Arte InVilla - Porto Turistico Cala de Medici, Abbazia di San Galgano - Chiusdino, Caffè Letterario - Firenze, Casa Cava - Matera Capitale Europea 2019, Roccart Gallery - Firenze  e collettive nelle maggiori località italiane partecipando a  manifestazioni come la Biennale d’Arte Contemporanea “Il Burlamacco” della Fondazione del Carnevale di Viareggio, il “MISFF” Montecatini International Short Film Festival di Montecatini Terme ed altre.